Finali del primo giorno. Copenaghen 2017

Diciamo che se non poteva andare meglio poco ci è mancato. Pomeriggio, osiamo dire, da incorniciare.

Si parte subito con Martinenghi che cancella dalla voce WJR il nome Michael Andrew e il 26.34 e ci scrive col pennarello indelebile, “Nicolò Martinenghi 26 31”. Un altro Record Mondiale Juniores da aggiungere alla sua invidiabile collezione. Manca solo quello del 100 in corta, chissà che venerdì…

Il protagonista della serata però è un altro. Ha i pettorali d’acciaio, la faccia d’angelo e il sorriso che vi ruba la ragazza all’istante. Ah, dimenticavamo, è anche veloce. Parecchio veloce, in semifinale va a 2 centesimi dal proprio record europeo, eguagliato dal russo Prigoda. Fabione storce lo sguardo e decide di mettere le cose in chiaro: 25.62 Oro, Record Europeo, e tanti saluti. Terzo il Re della rana in lunga Adam Peaty, che in corta fa molta difficoltà (25.70). Considerando il suo 25.95 di Budapest…

La terza gara in programma è un altro spettacolo. Niente italiani, è un titolo conteso tra l’Est Europa. La spunta un signore di cui sentiremo parlare molto. Ha 17 anni, la collana al collo mentre nuota, le braccia lunghissime, ancora parecchi brufoli sul volto. Klimet Kolesnikov ferma la piastra a 1 48 02 e si prende il primo oro continentale di una sfilza che sarà destinata ad allungarsi, pensiamo. (Si lo sappiamo gliela stiamo gufando troppo…). Sul podio un volto noto, Radoslav Kawecki (1.48.46) e Rapsys Danas, lituano del 1995 (1.49.06).

Il 400 misti donne prende l’unica direzione presumibile. Katinka Hosszu domina con un tempo che non è nemmeno troppo spaventoso, 4 24 78, ma data l’assenza della primatista del mondo Mireia Belmonte Garcia si porta a casa un facile oro. Si ferma ai piedi del podio la corsa di Ilaria Cusinato, 4 32 85 per lei. Medaglia di legno, ma l’enorme soddisfazione di essere finalmente competitivi a questi livelli. E per lei che è una guerriera siamo sicuri che questo quarto posto sarà una motivazione in più per continuare a lavorare duro.

Il 400 stile se lo prende il russo Krasnykh (3 35 51), argento per Bernek (3 37 14), bronzo per Christiansen (3 38 43). Gara avvincente, col russo che la fa da padrone per tutti i 400 metri. Ma chissà se ci fosse stato il nostro Gabrielone Detti…

La semifinale dei 100 dorso donne non vede Italiane passare il turno. Silvia Scalia sbaglia totalmente e si ritrova ottava della prima semifinale, 58 63. Federica Pellegrini nuota su per giù lo stesso tempo della mattina, 57 98, che basta però solamente per fissare un posto come Riserva. Si preannuncia una lotta a due per il titolo domani pomeriggio tra l’olandese Toussaint (56 80) e la Lady di Ferro (56 88).

Si passa ai 100 delfino e l’Italia torna a fare la voce grossa. Matteo Rivolta si prende la corsia 4 di domani con 50 01 mentre Piero Codia peggiora due decimi dalla mattina, 50 62, conquistando comunque la semifinale, settimo. Ci aspettiamo grandi cose dai nostri azzurri domani, ma non diteglielo, che sennò porta sfiga e non vogliamo farci picchiare da Rivolta.

La finale dei 50 rana Donne ha una sola padrona, Ruta Meilutyte. 29 36 per lei. Dietro la finlandese Lakkanen(29 54) e la svedese Hansson(29 77). Ma in sesta posizione c’è una grande Arianna Castiglioni che si prende il Record Italiano che prima era di Lisa Fissneider (30 39) e lo abbassa di ben 3 decimi, siglando al tocco alla piastra 30 06. Brava Arianna, i nostri complimenti.

La staffetta 4×50 Stile Uomini ha lo stesso risultato di due anni fa. Argento dietro una Russia imprendibile. Dotto nuota 20 92 da primo frazionista, Zazzeri 20 83, Miressi 21 17 e il Bomber chiude a 20 75. 1 23 67, quattro decimi dietro la Russia che è stata dietro solo dopo la prima frazione, ma poi con Morozov e Fesikov è scappata via. Bravi ragazzi, e che Luca Dotto… preannuncia una forma niente male, non vediamo l’ora di vederlo gareggiare.

Finita questa prima giornata di gare, domani mattina questo sarà il programma:

MEN 200 m Freestyle – Preliminary
WOMEN 50 m Butterfly – Preliminary
MEN 200 m Breaststroke – Preliminary
WOMEN 100 m Freestyle – Preliminary
MEN 100 m Backstroke – Preliminary
WOMEN 100 m Medley – Preliminary
MEN 400 m Medley – Preliminary
MIXED 4×50 m Medley – Preliminary
MEN 1500 m Freestyle – Preliminary

Come sempre, se volete vedere i risultati completi e aggiornati potete cliccare qui..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...