La giornata tipo di un costumone da gara femminile.

1. Dopo essere uscita dalla fossa dei leoni, comunemente chiamata vasca durante il riscaldamento pre-gara:

          a. ringrazi la madonna perché anche quel giorno sei sopravvissuta

          b. ti togli la cuffia e gli occhialini

          c. tiri una madonna perché qualcuno ti ha preso contro e hai rischiato di sfracellarti a terra (bonus: sono solo le 9.30 di mattina, molto probabilmente è anche domenica, forse hai anche il ciclo. Tu non saresti nervosa in questa situazione?)

2. Prendi fuori dalla borsa il costumone da gara e lo guardi con aria di sfida

3. Vai in spogliatoio, che se possibile è ancora più affollato della piscina durante il riscaldamento. Cerchi per cinque minuti un metro quadrato libero prima di arrenderti a doverti cambiare anche quel giorno schiacciata tra altre cinque ragazze che ti continuano a dare gomitate

4. Cerchi più o meno di asciugarti anche se sai che tutti i tuoi tentativi di rendere più facile indossare il costumone saranno vani

5. È giunto il momento! Arrotoli gli elastici in fondo e timorosa davanti alla potenza del costumone infili la prima gamba. E poi la seconda. E poi iniziano i problemi. Perché potrai anche esserti asciugata prima, ma lì, pressata contro così tante persone, che quando vai a ballare in confronto è come camminare nel deserto, c’è un caldo che i dromedari del Sahara chiedono la cittadinanza nello spogliatoio femminile; e inevitabilmente tu inizi a sudare. Da questo momento in poi le cose procedono così:

          a. inizi a tirare su mezzo millimetro alla volta il costumone, facendo attenzione a non bucarlo con l’unica unghia che non ti si è ancora distrutta per il cloro

          b. quando arrivi a più di metà coscia inizi a pensare che in fin dei conti un Iron Man non può essere poi così tanto faticoso rispetto a quello

          c. sei arrivata al culo. Questo vuol dire che i minuti precedenti erano solo un’esercitazione per questo. Chiudi gli occhi, respiri profondamente e ti dici che questa è l’ultima volta che lo indossi e inizi a tirare

          d. quando il costumone è arrivato alle costole, vedi un barlume di speranza in fondo al lungo tunnel della disperazione e riprendi a tirare con maggiore determinazione

          e. mancano solo le spalle. Ti guardi in giro e vedi altre ragazze disperate. Per solidarietà decidi che le spalline le tirerai su poi dopo

6. Con la postura di chi ha appena soffiato alla Hosszu il record del mondo nei 400 misti

nuotando di fianco a lei, esci dallo spogliatoio e mentre cammini ti rendi conto di essere già stanca

7. Arrivi dalla squadra e qualcuno ti fa notare che il tuo costumone sta diventando trasparente

perché non lo cambi da troppo tempo. Tristemente ti rendi conto che:

          a. non hai abbastanza soldi per comprarne uno nuovo

          b. i tuoi unici sponsor (chiamati anche i tuoi genitori) non te ne forniranno uno nuovo

          c. hai già dato un rene per quello prima e sfortunatamente l’altro ti serve

8. Stai aspettando di dover andare in camera di chiamata quando noti un tuo compagno maschio che in mezzo secondo d’orologio si avvolge un asciugamano ai fianchi e magicamente quando se lo toglie indossa il costumone

9. Ti chiedi perché sei nata femmina ed entri in camera di chiamata con la faccia di chi ha appena nuotato un 400 misto e sta andando incontro a un 200 delfino

10. Ci continui a pensare durante la gara e segni un tempo che neppure a 8 anni nuotavi

11. Il tuo allenatore ti dice che se continui così ti sbatte fuori dalla squadra

12. A fine giornata di gare ti rendi conto che il costumone lo devi anche togliere, e beh, forse essere sbattuti fuori dalla squadra non è poi così male.

Articolo di Anna Zironi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...